breaking-news, Gossip & Spettacolo, Italia

L’anno che verrà alla Rai capodanno con bestemmia e countdown in anticipo, le reazioni

L-anno-che-verrà-alla-Rai-capodanno-con-bestemmia-e-countdown-in-anticipo-le-reazioni

La fine dell’anno festeggiata dalla piazza di Matera e andata in onda su rai 1 ha deluso. La prima situazione andata male è stata quella relativa al countdown che è iniziato in anticipo e dunque ha fatto brindare alla fine dell’anno prima che l’anno finisse realmente. L’anticipo è stato quasi di un minuto , tanto da far criticare l’organizzazione e chi l’ha diretta.

La seconda caduta della rai ha riguardato i messaggini che scorrono in sovraimpressione e che hanno riportato anche uno che conteneva una bestemmia. E cos’, lo spettacolo “L’anno che verrà”, lo show che doveva rendere strepitosa la Rai ha subito una battuta d’arresto e una valanga di critiche.

Per terminare la graduatoria delle cose che non sono andate esattamente nel verso in cui avrebbero dovuto c’è stato anche il malore che ha accusato Claudio Lippi e che l’ha costretto a sottoporsi ad accertamenti in ospedale e a mancare l’appuntamento sul palco. La rai ha fatto sapere che, chi si doveva occupare di selezionare i messaggi da mandare in onda, è stato sospeso ma l’accaduto ben presto è diventato un caso politico.

La rai dal canto suo ha dichiarato: il «messaggio gravemente offensivo passato erroneamente in diretta» è «sfuggito al filtro tra gli oltre 150 mila sms arrivati per celebrare l’arrivo del nuovo anno» e per questo l’azienda intende fare «le scuse a tutti i telespettatori. Il mancato controllo è frutto di un errore umano, il responsabile è stato immediatamente individuato e sospeso dall’azienda». Subito l’Aiart ha replicato: «Questo succede quando si vogliono fare ascolti a tutti i costi, visto che ogni sms veniva fatto pagare 51 centesimi».

Anche Matteo Salvini è intervenuto sulla vicenda e ha così dichiarato: «a scusarsi, e magari a dimettersi, non sia un passacarte o un funzionario, ma chi è pagato per fare il dirigente». Invece, a proposito dell’errore nel countdown la rai lo spiega così: quando mancavano 4 minuti l’orologio si è bloccato e quando ha ripreso a funzionare ha accumulato il ritardo di un minuto e così il direttore di Rai1 Giancarlo Leone prova ad ironizzare «Sapevamo che la Rai era avanti, ma non pensavamo così tanto».

Invece, il presidente della Basilicata, Marcello Pittella ha dichiarato: «L’errore umano va messo in conto, nessuno è infallibile. Ma nulla può e deve offuscare la grandiosa festa di ieri @RaiUno #LAnnocheVerra2016»