breaking-news, Italia, Sport & Tecnologia

Australia, ritrovato meteorite di 4,5 miliardi di anni fa coetaneo della Terra

Australia-scoperto-meteorite-di-4-5-miliardi-di-anni-fa-coetaneo-della-Terra

Si apprendono nuovi particolari sulla scoperta di un meteorite caduto in Australia che ha oltre 4,5 miliardi di anni di età. Il meteorite è stato trovato dal geologo Phil Bland con l’aiuto di Jonathan Paxman. I due ricercatori sono riusciti a trovare la meteorite che pesa quasi 2 chilogrammi grazie all’aiuto di 32 videocamere ed all’uso di un drone e di un velivolo che hanno sorvolato e monitorato costantemente il lago salato di Eyre.

La preziosa pietra è stata ritrovata sotto uno spesso strato di fango di oltre 40 centimetri. Ora il prezioso meteorite sarà oggetto di approfonditi studi.

Le scoperte nel campo dell’astronomia determinano sempre un grandissimo interesse. Sono in tanti gli appassionati in tutto il mondo che seguono le notizie su potenziali pianeti che possano avere il clima simile alla Terra o di meteoriti o asteroidi che possano passare vicino al nostro pianeta o addirittura colpirlo.

Una scoperta incredibile è stata fatta da due ricercatori australiani della celebre Curtin University. I due scienziati hanno ritrovato un meteorite che ha la stessa età della nostra amata ma molte volte bistrattata Terra. Il meteorite risale, secondo quanto appurato dai due scienziati, a 4,5 miliardi di anni fa, ed è caduto sulla Terra lo scorso 27 novembre.

Il meteorite è stato ritrovato nel lago più grande dell’Australia e il più salato al mondo, il lago di Eyre famoso anche perché è uno dei pochi laghi che si trovano al di sotto del livello del mare. Il lago di Eyre si trova a sud dell’Australia e ci sono voluti giorni di ricerche prima di riuscire a trovare l’importantissimo frammento di meteorite che risale a 4,5 miliardi di anni fa.

I due scienziati della Curtin University hanno seguito l’arrivo del meteorite sulla Terra con potentissimi telescopi e sono riusciti, in seguito, ad individuare il punto esatto dove è caduto. Ad aiutare i due scienziati nel ritrovamento dell’asteroide ci hanno pensato anche alcuni abitanti dell’Aarabana che vivono nelle vicinanze del lago di Eyre ed hanno visto ad occhio nudo l’arrivo del meteorite.

L’antichissima roccia è stata ritrovata in uno strato di fango presente nel lago ed è grande quanto un piccolo sasso. Il meteorite è composto da ferro e nichel e gli scienziati hanno affermato che è una condrite. La condrite è una pietra che risale, secondo gli scienziati di tutto il mondo, ai tempi del big ben quando non esistevano i pianeti e pian piano si stavano formando. Il pezzo di meteorite trovato nel lago di Eyre appartiene molto probabilmente ad un pianeta che doveva formarsi tra Marte e Giove che, però, per la forza gravitazionale di Giove non si è mai potuto formare.

Un altro frammento di meteorite risalente a 4,5 miliardi di anni fa, poco tempo fa cadde nell’Antardite e fu ritrovato da alcuni scienziati americani. Il mistero della nascita dei pianeti è uno dei più grandi che non è stato ancora svelato dai scienziati di tutto il mondo; sono diversi i gruppi di ricerca che stanno cercando di comprendere come sia avvenuta la nascita della Terra e di altri pianeti ma attualmente si sa pochissimo su come sia avvenuto il big bang.