breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Test medicina 2016 ultime novità, polemiche per probabile riduzione dei posti disponibili

Test-medicina-2016-ultime-novità-polemiche-per-probabile-riduzione-dei-posti-disponibili

Dopo la tanto attesa notizia che le prove per l’ingresso nelle facoltà di numero chiuso di medicina, veterinaria e architettura si terranno il prossimo settembre, in queste ore è circola la notizia che per la facoltà di medicina il numero degli studenti che saranno ammessi sarà drasticamente diminuito.

Si passerà dai più di 10 mila di due anni fa ai quasi 8 mila di quest’anno. La notizia ha provocato un mare di polemiche e Jacopo Dionisio, responsabile del sindacato di Unione degli universitari, ha rilasciato le seguenti dure parole contro la possibilità che il ministero dell’istruzione riduca ulteriormente il numero degli iscritti alla facoltà di medicina: “È l’ennesima dimostrazione di come il tema “numero chiuso” venga affrontato nel peggior modo possibile. Di fronte ai tantissimi ricorsi, che annualmente vengono presentati e vinti contro il Ministero, e ai tentativi di università straniere di aprire in Italia corsi a numero aperto ecco la risposta del Ministero della salute: riduzione del 20% dei posti. È da subito evidente come questa nuova programmazione sembri andare nella direzione contraria a quanto stabilito in sede europea: con l’entrata in vigore dei nuovi orari di lavoro per il personale ospedaliero si è visto come in Italia ci sia carenza e non abbondanza di personale.”

Sembra invece confermato che le domande saranno 60 e il test avrà una durata massima di 100 minuti. Non è stato ancora chiarito dal ministero quali saranno le domande dei test che si svolgeranno il 6 settembre per gli aspiranti medici. Si presume che ci sarà un aumento delle domande che riguarderanno biologia e una diminuzione di quelle di cultura generale che saranno 2 invece di 4.

Ieri è stata resa nota la notizia che il ricorso presentato da mille partecipanti allo scorso test di medicina è stato accolto.