breaking-news, Italia

Bergamo, denunciato uomo che affittava su internet case al mare fantasma

Bergamo-denunciato-uomo-che-affitta-su-internet-case-al-mare-fantasma

Un uomo di 53 anni è stato denunciato per il reato di truffa dalle forze dell’ordine di San Polo in provincia di Brescia.

L’uomo, che risiede in un comune della provincia di Bergamo, aveva escogitato una truffa tramite internet. Il 53 enne affittava bellissime case al mare non avendo il titolo per farlo. Una volta che entrava in contatto con il cliente, si faceva recapitare la caparra e poi spariva nel nulla.

La truffa è stata scoperta in seguito ad un esposto presentato ai carabinieri da una donna di 40 anni. La donna, che abita in provincia di Reggio Emilia, ha denunciato ai carabinieri di aver inviato la caparra al presunto truffatore per una casa vacanza sulla fantastica riviera toscana l’unico problema era che l’appartamento non esisteva.

Il prezzo per l’affitto dell’appartamento era estremamente vantaggioso soli 600 euro, per la settimana di ferragosto.  Il problema è stato riscontrato quando la donna doveva entrare in possesso dell’appartamento. La donna si è recata sul posto ed ha dovuto constatare che non esisteva l’appartamento che aveva affittato via web.

I carabinieri sono riusciti a risalire all’uomo di 53 anni tramite il numero telefonico dal quale si faceva contattare dalla donna di Reggio Emilia. L’uomo aveva richiesto e ricevuto dalla donna, per l’affitto della casa fantasma, una caparra di 400 euro che è stata versata dalla signora tramite bonifico su una carta prepagata Postepay.

I carabinieri, dopo accurate e approfondite indagini, sono riusciti ad individuare l’uomo di 53 anni che affittava su internet case vacanze fantasma. I carabinieri hanno rintracciato l’uomo che abita in provincia di Bergamo e gli hanno contestato il reato di truffa.

Secondo gli investigatori sarebbero state numerose le caparre riscosse, sempre nel periodo di ferragosto, dal 53 enne per case vacanza che nella realtà non sono mai esiste.