Bari & Dintorni

Bari contestato alla ripresa degli allenamenti, il miliardario Zheng ribadisce la sua volontà ad acquistare i biancorossi

Bari contestato alla ripresa degli allenamenti, il miliardario Zheng ribadisce la sua volontà ad acquistare i biancorossi

 Alla ripresa degli allenamenti, la squadra del Bari è stata contestata dai suoi tifosi. Dopo l’indecorosa sconfitta di Chiavari contro la Virtus Entella con il secco risultato di 2 a 0, prima dell’inizio degli allenamenti di oggi pomeriggio, il tecnico del Bari e la squadra biancorossa sono stati contestati da un numero nutrito di supporter biancorossi.

All’antistadio erano presenti alcune pattuglie della polizia ma tutto si è svolto con la massima tranquillità. I tifosi hanno prima applaudito ironicamente il team biancorosso poi hanno accusato la squadra di non impegnarsi. Nello stesso giorno della contestazione arriva il comunicato stampa della Winston Group del magnate Herman Zheng che ribadisce la sua ferma intenzione di comprare il Bari.

Il comunicato della Winston Group non lascia spazio a interpretazioni e chiede al Presidente del Bari, Gianluca Paparesta di sciogliere il vincolo di riservatezza, richiesta fatta dal gruppo cinese per ben due volte.

Nel comunicato stampa del gruppo cinese si legge, inoltre, quanto segue: “E’ inaccettabile  ridurre il tutto al dubbio creato dalle ingiustificate dichiarazioni rese direttamente dal Presidente di FC Bari, peraltro oggi facilmente deducibili dal bilancio recentemente pubblicato, dichiariamo di essere pronti a valutare il 100% delle azioni di Fc Bari per un importo compreso tra i 12 ed i 15 milioni di euro, oltre a mettere a disposizione un consistente budget che sarà stanziato per garantire il raggiungimento dei risultati sportivi che una città come Bari auspica giustamente da anni”.

Il gruppo cinese chiarisce che l’acquisto del Bari potrà avvenire anche se la squadra biancorossa rimarrà nella serie cadetta: “Confermiamo che tale valutazione si riferisce all’ipotesi in cui Fc Bari rimanga anche per il prossimo anno in Serie B e che verrebbe aumentata, attraverso il riconoscimento di un premio, in caso di promozione in serie A. Tale valutazione potrà trasformarsi in un’offerta vincolante d’acquisto, debitamente corredata da garanzia bancaria emessa da primario Istituto di Credito Internazionale, solo al termine di un’analisi completa dal bilancio di Fc Bari (due diligence), in accordo con le comuni prassi di settore, conosciute ed accettate da qualsiasi professionista iscritto all’ordine dei commercialisti”.