breaking-news, Italia

Johan Cruyff, ultime notizie sulla morte del profeta del gol

Johan-Cruyf-ultime-notizie-sulla-morte-del-profeta-del-gol

Tutti gli amanti del “gioco più bello del mondo” oggi piangono la scomparsa del grande Johan Cruyff.

Johan Cruyff è stato in assoluto il calciatore emblema del calcio totale. Indimenticabile è stata la sua Olanda degli anni ’70. A comunicare la morte del grande giocatore olandese è stato il sito ufficiale del Barcellona con il seguente comunicato stampa: “Johan Cruyff è morto serenamente a Barcellona, circondato dalla sua famiglia dopo una lunga battaglia contro il cancro. È con grande tristezza che vi chiediamo di rispettare la privacy della sua famiglia in questo momento di dolore”.

Il giocatore olandese, che è stato anche allenatore di numerose squadre, è morto per un cancro ai polmoni scoperto solo 6 mesi fa. Johan Cruyff è stato un accanito fumatore e già nel 1991 subì un delicato intervento al cuore. Nella sua lunghissima carriera ha segnato 402 gol in 716 gare disputate. Il giocatore olandese ha vinto tre palloni d’oro e tre Coppe dei Campioni.

La sua Olanda, nel 1974, arrivò in finale nel campionato mondiale, giocando un calcio indimenticabile ma perse il titolo contro la Germania, padrone di casa. Johan Cruyff è stato soprannominato “il profeta del Gol”. Il giocatore olandese ha sempre indossato la maglia numero 14 anche quando era previsto che la numerazione della casacca andasse dal numero 1 a 11. Johan Cruyff iniziò la sua fantastica carriera nell’Ajax con la quale vinse tutto quello che si poteva vincere, compresi 8 campionati nazionali.

Il giocatore olandese poi si trasferì in Spagna dove giocò nel Barcellona. Per i tifosi blugrana, Johan Cruyff, diventò subito un idolo riuscendo, con i suoi gol e le sue giocate, a portare la squadra spagnola dal penultimo posto a vincere il titolo.

Sono stati tanti i commenti dopo la morte del fuoriclasse olandese. Beckenbauer, rivale di tantissime memorabili partite di Johan Cruyff, lo ricorda così: “Sono scioccato. Johan Cruyff è morto. Per me non era solo un buon amico, era come un fratello per me”.

Anche Diego Armando Maradona ha voluto rendere omaggio al campione olandese: “Non ti dimenticheremo mai, Flaco”.

La Federazione Calcio olandese ha pubblicato un lungo comunicato per commemorare il più grande giocatore che l’Olanda abbia mai avuto: “Con grande tristezza, la KNVB ha appreso della morte di Johan Cruyff.  È difficile trovare parole per descrivere questa enorme perdita. Johan Cruyff è deceduto a Barcellona all’età di 68 anni di fronte alla sua famiglia, ai quali va il nostro pensiero in questo momento. Il più grande calciatore olandese di tutti i tempi e uno dei migliori al mondo in assoluto, anche se gravemente malato. Cruyff, nato il 25 aprile 1947 a Amsterdam, ha vestito 48 volte la maglia della nazionale olandese, realizzando 33 gol. Le nostre condoglianze vanno alla moglie, alla famiglia, agli amici e tutto il mondo del calcio in patria e all’estero. Auguriamo a tutti tanta forza in questo momento difficile”.