breaking-news, Italia

Berlusconi è molto indeciso se vendere il Milan alla cordata cinese

Berlusconi è molto indeciso se vendere il Milan alla cordata cinese

Berlusconi è in questi giorni molto combattuto. Dopo la decisione politica di appoggiare a Roma Alfio Marchini e di non sostenere, invece, la candidatura di Giorgia Meloni, l’ex Presidente del Consiglio si trova a dover scegliere se continuare ad essere il presidente del Milan oppure di vendere la gloriosa società rossonera.

Silvio Berlusconi, secondo quanto riportato da importanti testate sportive, in questi ultimi giorni ha avuto offerte, per l’acquisizione del club milanese, da parte di un’importante cordata di imprenditori cinesi rappresentati dal magnate Sal Galatioto.

Il presidente del Milan però, al momento, non ha sciolto tutti i dubbi sulla trattativa e sembra voler prendere altro tempo. Silvio Berlusconi sembra perplesso e molto indeciso se mollare o meno.

Berlusconi si incontrerà con Sal Galatioto per trovare un punto d’incontro sulla domanda e l’offerta per la vendita del pacchetto di maggioranza della società e dare il via alla governance.

In questi ultimi giorni le interviste rilasciate da Silvio Berlusconi sulla possibilità di cedere il suo Milan hanno evidenziato che il Cavaliere è molto indeciso se vendere o meno.

Solo lunedì scorso il presidente si è ritrovato con i figli Marina, Barbara e Piersilvio e non ha dato una indicazione precisa se cedere alla cordata cinese il Milan o meno.

Secondo quanto si apprende la dirigenza rossonera è pronta ad intavolare la trattativa che porterebbe il passaggio del Milan al gruppo di cinesi. Per terminare l’operazione serve però l’ok dell’attuale numero uno della squadra rossonera Silvio Berlusconi.

In seguito alla decisione di cedere il Milan sarà convocato un consiglio di amministrazione straordinario al quale parteciperanno anche i soci di minoranza del Milan. Il consiglio di amministrazione della società rossonera avrà il compito di ratificare l’accordo per la cessione della squadra rossonera alla cordata cinese.

Non è ancora ben precisato chi è il magnate cinese che sta dietro questa milionaria operazione. E’ sicuro però che imprenditori famosi come Alibaba e Hutchison non fanno parte della cordata.

Secondo fonti provenienti dalla Cina sembrerebbe che dietro il nome di Sal Galatioto ci siano imprenditori cinesi molto facoltosi.