breaking-news, Italia

Bari restyling di via Sparano, “tutto questo chiasso per salvare palme spelacchiate”, ecco le dichiarazioni dell’architetto

Bari restyling di via Sparano, “tutto questo chiasso per salvare palme spelacchiate”, ecco le dichiarazioni dell’architetto

Sta provocando sui social non poche polemiche l’intervista rilasciata dall’architetto Guendalina Salimei, autrice del progetto per il restyling di Via Sparano, al “Corriere del Mezzogiorno”.

L’architetto ha dichiarato che: “Mi era stato detto che il progetto era troppo colto per Bari. Ma io non ci credevo. E comunque non ci credo nemmeno ora. Tutto questo chiasso per salvare palme spelacchiate messe lì temporaneamente in vasconi oggettivamente inadatti, corredati dalle panchine in orsogrill (la rete metallica verde, ndr)? Sono allibita. Ma verrò a Bari presto. Occorre innescare curiosità, entusiasmo nella gente. Perché non dovrebbe voler vivere in una capitale europea?”.

Guendalina Salimei è un rinomato architetto di Roma ed ha realizzato anche il progetto dell’auditorium di Confindustria all’Eur.

L’architetto romano ha anche detto che è pronta a venire a Bari per “illustrare il progetto: “Abbiamo già ascoltato i cittadini. E possiamo naturalmente ascoltarli ancora. Ma deve essere chiaro l’iter. Compito dei cittadini è rappresentare le esigenze, non indicare le forme per soddisfarle. Il progettista individua la strategia e nel farlo ha proprio il dovere di andare avanti, di prefigurare la città che verrà”.