breaking-news, Italia

Sequestrati beni al boss di Altamura per oltre 1 milione di euro, villa lussuosa e appartamento con ascensore interno

Sequestrati beni al boss di Altamura per oltre 1 milione di euro, villa lussuosa e appartamento con ascensore interno

Un nuovo sequestro di immobili dai carabinieri di Bari è stato eseguito in questi giorni nei confronti di Mario Dambrosio, uomo di spicco della malavita di Altamura.

Mario Dambrosio,  59 anni è stato accusato di reati gravissimi: associazione di tipo famoso, rapina aggravata, usura e sequestro di persona.

Il Dambrosio è un esponente di spicco della malavita altamurana ed apparteneva ad uno dei clan di spicco di tutta la zona della Murgia nel nord barese.

L’uomo è stato fermato dai carabinieri di Bari il 20 giugno 2015 perché è stato ritenuto il mandante del feroce agguato commesso nel locale di Altamura “Green Table” che provocò il ferimento di 8 giovani, uno di questi in seguito morto per le ferite riportate.

Il sequestro di immobili effettuato dai carabinieri di Bari ha riguardato un lussuoso appartamento ad Altamura che è provvisto anche di un ascensore interno, un locale alla strada, un garage sempre ad Altamura e una villa a Policoro in un grosso residence turistico.

Il Dambrosio intestava i suoi averi a familiari o a persone di fiducia e potendo presentare, così una dichiarazione di redditi bassissima.