breaking-news, Italia

Volotea, Bari-Santorini odissea di due giorni per viaggiatori baresi e leccesi, alcuni hanno accusato malori

Volotea, Bari-Santorini odissea di due giorni per viaggiatori baresi e leccesi, alcuni hanno accusato malori

E’ stato un viaggio da ricordare quello di un gruppo di pugliesi, molti baresi e leccesi, che sono partiti dall’aeroporto di Bari lo scorso 16 giugno con destinazione Santorini ed hanno avuto una miriade di disavventure.

Il volo, che non è mai arrivato a Santorini, era della compagnia low cost Volotea che ha sede legale in Spagna.

L’aereo è partito puntualissimo alle 16,30 ma, arrivato nei pressi di Santorini, per le condizioni avverse meteo, presenza di forte vento, ha dovuto dirottare il suo percorso per Atene, capitale della Grecia.

I poveri passeggeri del volo Volotea sono rimasti nell’aereoporto di Atene fino a mezzanotte e poi sono stati condotti in un albergo della capitale greca.

Il giorno dopo sono tornati all’aeroporto di Atene ed hanno dovuto attendere le 18,00 prima di essere imbarcati non su un volo della Volotea ma della Neos, compagnia italiana.

Per i poveri passeggeri, però, l’odissea non era ancora teminata perché l’aereo ha avuto problemi tecnici e non è potuto decollare per Santorini.

I problemi tecnici dopo un’ora e mezza di sosta sembravano riparati ma al tentativo di decollo sono purtroppo riemersi.

L’atmosfera è diventata molto tesa tra il personale di bordo e i viaggiatori, alcuni di essi si sono sentiti male e alcune hostess hanno iniziato a piangere.

Sul posto è intervenuta la polizia locale e, dopo un’interminabile trattativa, la Volotea ha organizzato il rientro dei viaggiatori ormai sfiniti.