Bari & Dintorni

Taranto, donna durante la contestazione a Renzi e le cariche della polizia piange e abbraccia poliziotto “Lo so che siete anche voi con noi, perché siete figli, padri e fratelli di questa terra”

Taranto, donna durante la contestazione a Renzi e le cariche della polizia piange e abbraccia poliziotto “Lo so che siete anche voi con noi, perché siete figli, padri e fratelli di questa terra”

Ha fatto molto scalpore e tenerezza la foto pubblicata da quasi tutti i giornali nazionali di una manifestante del nutrito gruppo di contestatori di Matteo Renzi che ha abbracciato un poliziotto.

Matteo Renzi al suo arrivo a Taranto è stato aspramente contestato da un gruppo molto nutrito di manifestanti.

La polizia ad un certo punto, vista la tensione altissima, ha deciso di caricare i manifestanti. Una donna, si sa solo il suo nome Elena, proprio mentre la polizia aveva deciso di caricare i manifestanti si è avvicinata ad un poliziotto, lo ha abbracciato ed ha pianto.

La donna ha pronunciato la seguente frase: “Lo so che siete anche voi con noi, perché siete figli, padri e fratelli di questa terra e come gli operai dell’Ilva portate il pane a casa”.

Elena aveva al collo un cartello con su scritto il codice di esenzione del sistema sanitario per i malati oncologici.