Bari & Dintorni

Il mare diventa salatissimo, multe fino a 300 per chi butta mozziconi in spiaggia

mozziconi

Da quest’anno, grazie al collegato ambientale sono previste multe salatissime per chi butta mozziconi di sigarette in spiaggia e nel mare.

Il ministro Galletti ha così commentato: “Una misura di civiltà; il nostro mare è una ricchezza da difendere”

 

Il “Collegato ambientale” è gai entrato in vigore a febbraio di quest’anno e prevede multe da un minimo di

30 euro a un massimo di 150 euro per chi butta in spiaggia o in mare quelli che vengono definiti piccoli rifiuti e cioè scontrini, gomme da masticare; le sanzioni raddoppiano se il “piccolo rifiuto” è il mozzicone di sigaretta.

 

Gian Luca Galletti, ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare ha dichiarato: “Il nostro mare, unico al mondo per la sua bellezza. È una ricchezza da difendere e valorizzare, tanto per l’immenso patrimonio di biodiversità che custodisce, quanto per le grandi opportunità di sviluppo offerte ad esempio da un turismo che vogliamo rendere più consapevole e rispettoso dell’ambiente. Questa campagna assume oggi ancor più forza grazie alle nuove norme introdotte con il Collegato Ambientale, in particolare le sanzioni per chi getta mozziconi, gomme e piccolissimi rifiuti per terra, nelle acque e negli scarichi: una misura di civiltà, che va ad affiancarsi alla nostra determinata attività di sensibilizzazione verso una nuova cultura di rispetto per l’ambiente, a lungo carente in Italia”.