Loading...

Bufera al comune di Porto Cesareo, assessore rende noto il nome della ditta aggiudicataria dell’appalto, ma la gara è ancora in corso

0
506

torreportocesareo

L’assessore di Porto Cesareo con un post su Facebook ha provocato le durissime critiche da parte dell’opposizione.

Il post dell’assessore Pasquale De Monte di Porto Cesareo rende noto che ad aggiudicarsi la gara per la raccolta dei rifiuti comunali è una determinata società. Il grosso problema è che la gara è ancora in corso di svolgimento.

L’assessore Pasquale De Monte ha scritto sulla sua pagina Facebook il seguente post: “ Vi vorrei informare che presto si occuperà della raccolta dei rifiuti comunali la società Ecotecnica spa, la quale, essendosi aggiudicata l’appalto e salvo ricorsi, gestirà a breve il servizio nel nostro comune”.

I consiglieri della minoranza hanno criticato aspramente il post dell’assessore Pasquale De Monte. In particolare gli esponenti Luigi Fanizza e Monica Viva hanno scritto il seguente commento:” Apprendiamo da un post dell’assessore Pasquale De Monte che la gara europea per l’appalto di progettazione esecutiva e realizzazione del servizio di raccolta e gestione dei rifiuti per i comuni dell’Aro 3 è stata vinta dalla società Ecotecnica spa . Da un nostro riscontro presso l’ufficio Aro di queste dichiarazioni non c’è nessuna traccia, e quindi per noi sono prive di fondamento. Riteniamo incauta la condotta dell’amministratore, rilevando gravi esempi di amministrazione pubblica svolta con criteri e metodi privatistici. Comportamenti che fanno venire meno il rispetto delle norme. Auspichiamo che questa incomprensibile storia venga chiarita al più presto”.

Anche Francesco Schito del movimento politico “Cambiamo Rotta” ha così duramente replicato al post di Pasquale De Monte: “L’assessore De Monte, che ha tante deleghe ma non quelle sui Rifiuti ha azzardato in maniera impropria e scorretta l’affidamento del servizio raccolta rifiuti per i Comuni dell’Aro 3/Le, un gruppo di ben 8 Comuni leccesi con capofila Copertino, alla Ecotecnica spa. Dichiarazioni inesatte, che mancano di rispetto verso tutti i Comuni dell’Aro di cui Porto Cesareo fa parte, ed in particolare del sindaco copertinese, Sandrina Schito, verso il suo sindaco Salvatore Albano, verso la ditta Bianco Igiene Ambientale ed i suoi lavoratori, oltre che verso i Cesarini, confusi da dichiarazioni infondate, anche in virtù dell’ordinanza comunale che concede una proroga del servizio alla Bianco sino al 31 dicembre 2016. Chiediamo un’assunzione di responsabilità all’assessore De Monte autore di una mega gaffe”.

 Sullo scottante argomento è intervenuto anche l’avvocato di De Monte: “Ho solo dare un’informazione seguita alla riunione pubblica dell’Aro3/Le svoltasi lo scorso 11 agosto e della quale in città molti erano già a conoscenza, lavoratori della Bianco compresi. Ho riferito infatti che tra le offerte economicamente più vantaggiose quella dell’Ati Ecotenica spa aveva ottenuto il maggior punteggio e quindi per me il caso è chiuso”.

Loading...