Bari & Dintorni, breaking-news, Italia

Puglia, schianto di una moto contro un’auto, perde la vita un centauro 48enne

Lecce, uomo evade arresti domiciliari, esce di casa ma viene investito mentre attraversa la strada Nelle prime ore di stamane un uomo che era agli arresti domiciliari è uscito di casa ma è stato investito mentre sulle strisce pedonali attraversava la strada. Il singolare evento è avvenuto a Lecce alle prime ore di stamane. L’uomo che è stato travolto dall’auto ed è agli arresti domiciliari si chiama G.C. ed ha 61 anni. L’uomo è stato investito da un ragazzo di 26 anni che era alla guida di un Opel Corsa. L’evento è avvenuto a Lecce alle 6 di stamane in viale della Repubblica. L’uomo è stato subito soccorso e trasferito al “Vito Fazzi” di Lecce dove i medici lo hanno medicato e gli hanno riscontrato diverse fratture. Sul posto dell’incidente sono intervenuti anche gli uomini della polizia municipale.

Alle porte di Taranto un uomo ha perso la vita schiantandosi con la sua moto di grossa cilindrata contro un’auto che arrivava nel senso opposto.

L’impatto che è stato violentissimo non ha dato scampo al centauro che è morto sul colpo. L’incidente è avvenuto in località di Porto Pirrone a pochissimi chilometri da Taranto.

L’uomo era in sella a una Suzuki 1000.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i medici del 118 che non hanno potuto far altro che constatare il decesso del 48enne.