Messico-Italia Confederations Cup 2013: ultime su probabili formazioni e diretta tv

0
21
Messico-Italia-Confederations-Cup-2013-ultime-su-probabili-formazioni-e-diretta-tv

Ieri ha avuto inizio alle ore 21,00 la Confederations Cup in  Brasile con il match tra i favoritissimi padroni di casa del Brasile e il Giappone allenato dall’italianissimo Alberto Zaccheroni che ha visto prevalere i padroni di casa con un suntuoso 3-0.

Oggi a scendere in campo sarà la nazionale italiana guidata da mister Prandelli che sfideranno la squadra centro aMessico-Italia-Confederations-Cup-2013-ultime-su-probabili-formazioni-e-diretta-tvmericana del Messico.

La squadra azzurra è reduce dalla dir poco deludente gara amichevole contro la modesta squadra dell’Haiti dove dopo un inizio roboante con la rete dopo solo diciannove secondi, record in nazionale, di Giaccherini è terminata con il sorprendente risultato di 2-2.

Se gli azzurri oggi scenderanno in campo con la stessa determinazione e mentalità mostrata contro la squadra di Haiti saranno dolori perché l’equipe messicana è di ben altro rango rispetto alla modesta squadra centroamericana.

Il Ct Prandelli pensa di rimodellare il modulo di gioco proponendo un insolito 4-2-3-1.

Con tra i pali Buffon, sulle fasce esterne in difesa daranno schierati il giovanissimo ma altrettanto valido De Sciglio mentre sul versante opposto agirà l’altro milanista Abate, al centro della difesa Prandelli schiererà il duo juventino formato da Barzagli e Bonucci, il compito dell’interdizione e dell’impostazione a centrocampo sarà assegnato ad Andrea Pirlo, Daniele De Rossi e Riccardo Montolivo, i due bianconeri Giaccherini e Claudio Marchisio agiranno alle spalle dell’unica punta che sarà con ogni probabilità Mario Balotelli che ha recuperato da un leggero infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi di gioco per un paio di giorni.

La partita avrà inizio alle ore 21,00 ore italiane e sarà disputata al mitico stadio Maracanà di Rio de Janeiro la diretta tv sarà garantita da Rai Uno e da Rai Hd 501 e sarà possibile visionare il match anche sulla piattaforma sky ed in streaming sulle applicazioni Sky go e Rai.tv.

Sono otto le squadre che partecipano all’edizione di quest’anno della Confederations Cup: l’Italia come seconda classifica all’europeo del 2012, il Brasile come padrone di casa e campione in carica della precedente edizione, il Messico avversario di oggi dell’Italia come vincitore della Gold Cup, la Nigeria vincitrice della Coppa d’Africa, Tahiti campione dell’Oceania, la Spagna come campione del mondo e campione europea in carica, il Giappone campione Asiatico e l’Uruguay detentore della Coppa d’America.

Il Ct Cesare Prandelli ha rilasciato le seguenti dichiarazioni nella conferenza stampa di ieri sulla partita di inaugurazione dell’Italia contro il Messico: “Sì, siamo particolarmente emozionati perché questo è uno stadio mitico, che abbiamo sognato. Le nostre aspettative sono di disputare una bella partita e di vincerla. Sappiamo bene come gioca il Messico, è una squadra che ha grande equilibrio tattico e in cui agonisticamente lavorano tutti. Quindi prevedo una partita interessante, in cui cercheremo di avere la supremazia territoriale Perché vogliamo cominciare bene prendendo 3 punti  e può servirci anche dal punto di vista dell’autostima. Abbiamo preparato la partita nei minimi dettagli, cercheremo di imporre il nostro gioco e ci auguriamo che possa essere indirizzata come l’abbiamo pensata anche se troveremo un avversario difficile. Io sono ottimista, visto che abbiamo lavorato dal punto di vista dell’orgoglio e mettendoci qualche energia in più: per questo le mie preoccupazioni sono sparite. Il blocco Juve? La fortuna di un ct è di avere più giocatori che stanno in una stessa squadra e lavorano in sinergia tutti i giorni”.

Ecco le probabili formazioni di Messico e Italia che scenderanno in campo alle ore 21,00 allo stadio Maracanà di Rio de Janeiro in Brasile:

Messico (4-2-3-1): Corona; Meza, Rodriguez, Moreno, Salcido; Zavala, Torredo; Aquino, Giovani dos Santos, Guardado; Hernandez. Allenatore: José Manuel de la Torre.

Italia (4-3-2-1): Buffon; Abate, Barzagli, Chiellini, De Sciglio; Montolivo, Pirlo, De Rossi; Marchisio, Giaccherini; Balotelli. Allenatore: Cesare Prandelli.

loading...
loading...