Sequestrato e torturato per pochi euro da marocchini che per due giorni  lo tengono senza bere e senza mangiare

0
1629

 

Sono stati fermati  nella serata di giovedì scorso due marocchini con l’accusa di sequestro di persona a scopo di rapina.

I due marocchini Ennakti Kamal, di 34 anni, e Ayad Kaled, di 35 anni, irregolari sul territorio nazionale avevano sequestrato e torturato per due giorni un uomo di nazionalità bulgara.

I due marocchini avevano con inganno rapito un ragazzo e gli avevano legato polsi e caviglie e rinchiuso in un casolare.

I malviventi volevano dal ragazzo soldi che lo stesso non possedeva. Dopo due  giorni il ragazzo è stato slegato e trasportato ad un bancomat dove gli è stato imposto di prelevare con una sua carta di credito.

Vicino al bancomat è nata una rissa che è stata sedata grazie all’intervento dei carabinieri. Che poi hanno arrestato i due rapitori.

Il giovane è stato ricoverato per lesioni all’ospedale di Foggia.

loading...