Loading...

Filippine “cattivo presagio”, ritrovato un mostro marino sulla spiaggia, paura tra i residenti

0
347

Potrebbe essere un cattivo presagio, secondo i residenti della città di Gloria, la presenza di una gigantesca carcassa sulla spiaggia.

Una carcassa di un “mostro marino” è comparsa nella serata di venerdì e molti residenti si sono recati sulla spiaggia per vedere il mostro.

Bianco, peloso il mostro è stato fotografato da tantissime persone e l’immagine è apparsa sui maggiori siti online delle Fillippine.

Il Ritrovamento

La carcassa pelosa scoperta da alcuni residenti della provincia orientale di Mindoro nelle Filippine sta facendo molto discutere.

La carcassa è emersa nella serata di venerdì.

La mattina di sabato molti abitanti della zona si sono recati presso la spiaggia dove era apparsa la carcassa lunga sei metri.

Molti sono stati i residenti che hanno immortalato il “mostro marino” altri hanno pensato che quella massa putrefatta fosse un cattivo presagio che che prefigurava un imminente disastro naturale.

Uno degli abitanti ha detto che:: “Un terremoto si sta dirigendo verso l’Oriental Mindoro, il grande mostro è un segno di qualcosa di brutto in arrivo. Per favore prega per noi”.

Vincent Dela Pena Badillo ha aggiunto: “Molti erano allarmati incluso me quando abbiamo appreso le notizie a riguardo”.

Un altro residente del posto ha affermato che: “È stato detto che quando cominciano a comparire creature delle parti più profonde dell’oceano, accadrà qualcosa di brutto. Non potevo credere a cosa fosse, non ho mai visto niente del genere. Nel nome di Dio, ero scioccato. I bambini erano spaventati era un mostro morto. Nessuno sa cosa sia ancora.

Campioni della massa putrida-odorosa sono stati presi per l’analisi

Alcuni studiosi del governo hanno prelevato campioni dal mostro, che pensano sia una balena morta.

Gli stessi studiosi hanno dichiarato che: “Oggi abbiamo raccolto alcuni campioni per ulteriori analisi. Per ora possiamo dire che è una balena, ma la specie esatta è ancora sconosciuta. I campioni di tessuto vengono ora inviati al nostro laboratorio per l’analisi del DNA”.

Il governo locale di Gloria seppellirà la carcassa.

Una creatura mostruosa dal colore bianco è stata ritrovata su una delle spiagge più frequentate delle Filippine.

La creatura bianca e pelosa, secondo alcuni, potrebbe essere una balena in avanzato stato di decomposizione.

La creatura è stata ritrovata nella spiaggia di Gloria nella Provincia di Oriental Mindoro delle Filippine.

Gli investigatori hanno prelevato dall’animale misterioso dei campioni per effettuare l’esame del Dna. Secondo alcuni esperti l’animale misterioso potrebbe essere una balena la cui specie nonè ancora conosciuta.

Sono in molti gli abitanti che attirati dal mostro si sono avvicinati alla spiaggia per farsi foto e selfie. Altri hanno visto il ritrovamento come un segno di cattivo presagio ed hanno cominciato a pregare.

Sempre nelle filippine l’anno scorso ci fu un ritrovamento simile sulla spiaggia dell’isola di Dinagat.

Sempre a settembre dell’anno scorso gli abitanti dell’isola di Seram in Indonesia si ritrovarono di fronte ad una orribile creatura.

Il mostro marino di Seram 

Il ritrovamento del mostro marino avvenne nell’isola di Seram in Indonesia, i resti di questo mostro gigantesco fecero molto discutere gli esperti.

Le ipotesi furono molte. Le più accreditate fu quella che disse che la misteriosa creatura fosse un calamaro gigante di oltre 15 metri.

Per la Marina Indonesiana invece poteva essere una balena gigante.

A fare l’incredibile scoperta fu un 37enne abitante dell’isola Asrul Tuanakota, che disse: “Inizialmente pensavo si trattasse di una barca incagliata”.

Il mostro del Texas

L’uragano Harvey colpì duramente tra la fine di agosto e i primi di settembre 2017 il Golfo del Messico e soprattutto la costa del Texas, portando morte e devastazioni.

Quello di cui si parlò, tuttavia, fu la segnalazione di un “mostro marino” ritrovato su una spiaggia del Texas, nella zona di Texas City.

Iniziarono a circolare sui social delle foto molto sorprendenti e inquietanti. A pubblicarle per prima fu stata una giovane del Texas, Preeti Desai, che rinvenne la carcassa della strana creatura sulla spiaggia e chiese spiegazioni a biologi e scienziati per capire di quale animale si trattasse.

La pubblicazione delle foto  suscitò un certo stupore e anche paura tra il pubblico. Prevedibilmente le foto del mostro marino portato dal’Uragano Harvey diventarono virali e fecero il giro del web.

Il grosso animale sembrava un grande serpente con i denti. “Abbiamo visto questa cosa da lontano e mi sono avvicinato per capire cosa fosse”,  spiegò Preeti Desai. Molto probabilmente non si trattò di un mostro, ma di un animale che viveva nei fondali marini del Golfo del Messico e che fino a quel momento non era stato mai visto in superficie, ma che la furia dell’uragano Harvey portò sulla spiaggia del Texas.

Alcuni biologi, infatti, riferirono che molto probabilmente si trattvaa di una specie di anguilla gigante. Secondo dottor Kenneth Tighe del Museo Nazionale di Storia Naturale dello Smithsonian, si trattò di un “angelo-anguilla”, un essere vivente che abita nelle profondità del mare.

“Sarebbe un esemplare di “aplatophis chauliodus” o “anguilla con le zanne”, che vive nel Golfo del Messico e trascorre la maggior parte del tempo nei fondali marini, a 90 metri di profondità. Questa anguilla con le zanne ha occhi molto piccoli, che nelle foto della carcassa non si vedono, probabilmente perché si sono decomposti”.

Certo le immagini di questa creatura erano piuttosto impressionanti.

Loading...