Bari & Dintorni

Eredita una fortuna dalla madre, dilapida la somma comprando gratta e vinci

Un uomo ha eredito una fortuna dalla madre ma ha dilapidato tutto in soli due anni comprando gratta e vinci.

La dipendenza al gioco aveva portato l’uomo a giocarsi fino a 4 mila euro al giorno. L’uomo non è riuscito a fermarsi fino a quando non ha esaurito il denaro depositato sul suo conto corrente.

Solo dopo alcuni mesi la moglie si è accorta della dipendenza al gioco da parte del marito. La moglie non si era accorta di nulla anche perché il rivenditore portava a domicilio i gratta e vinci anche quando il marito era malato.

Quando la moglie ha capito tutto era oramai troppo tardi. La donna si è rivolta all’Adico – Associazione difesa consumatori che sembra stia valutando la possibilità di far causa allo stato.

Il presidente dell’associazione ha così commentato l’accaduto: “Pensiamo che lo Stato abbia responsabilità enormi in questa situazione, legata al gioco d’azzardo legalizzato. E quindi pensiamo di avviare un’azione risarcitoria nei confronti dello Stato, pur coscienti delle difficoltà di una battaglia di questo tipo”.