Si rifiuta di far vedere suo figlio appena nato alla madre perché è troppo brutta

0
74

Quando i passanti hanno trovato la sessantatreenne Ding Liang piangere per una strada di Hangzhou, nell’est della Cina, non potevano credere alle proprie orecchie quando la donna ha spiegato il perché delle sue lacrime, tanto che la triste storia ha richiamato anche l’attenzione dei media.

Ding aveva viaggiato per cinque ore, dal villaggio di campagna dove vive, per andare a trovare il figlio e il nipotino appena nato, ma il figlio non l’avrebbe fatta entrare perché “troppo brutta”.

Il figlio di Ding se ne era andato da casa molti anni fa, per studiare all’università, riuscendo ad ottenere un buon posto di lavoro e a sposarsi. Al matrimonio sarebbero iniziati i problemi: la madre sarebbe venuta vestita “come una contadina” e il figlio sarebbe rimasto talmente imbarazzato da negare ogni parentela con lei.

Da lì a poco avrebbe praticamente iniziato ad ignorare completamente lei e gli altri parenti, ma la madre se ne sarebbe fatta una ragione: “Non importa, so che ha la sua vita adesso, quindi capisco che non chiami mai e mi parli solo quando gli telefono io”, racconta la donna.

Quando il figlio le ha detto che era nato un nipote, Ding ha deciso che doveva andare a trovarlo, nonostante il figlio le avesse chiesto di non venire: “Diceva che lo avrei messo in imbarazzo perché sono troppo brutta”. Anche il marito le aveva sconsigliato di andare. Ma Ding sentiva di dovere andare a vedere il nipote e portargli qualche regalo.

Ma il viaggio non ha avuto l’esito sperato per la donna: il figlio non si è fatto trovare, e la donna è dovuto tornarsene al villaggio con tutti i regali che aveva portato per il nipote.

Loading...