Bari & Dintorni

Donna ingerisce veleno e durante intervento allo stomaco le esplode la testa, medici stravolti

 Una tragedia difficile da spiegare quella avvenuta ai danni di una donna di 40 anni, Sheela Davi, che ricoverata d’urgenza dopo aver ingerito un veleno, è stata sottoposta a lavanda gastrica.

In ospedale, il Jawahar Lal Nehru Medical College di Aligarh, nell’Uttar Pradesh, è stata portata in sala operatoria e qui, durante il lavaggio gastrico, le è esplosa la testa.

I medici sotto choc, hanno dichiarato di non avere mai visto un caso del genere e il primario ha dato una probabile spiegazione.

L’uomo, ha infatti spiegato che è probabile che la donna assumesse « …  compresse di Celphos (fosfato di alluminio) che rilascia gas di fosfina oltre all’ossido di alluminio e altri gas (che sono altamente infiammabili) e l’esplosione sia avvenuta quando è entrata in contatto con l’acido gastrico».