Bari & Dintorni

Giovane donna va in bagno e un pitone le si avvinghia alla gamba, cosa sono costretti a fare gli amici

Una ragazza di 26 anni era in vacanza in Australia, sull’isola del Queensland.

Ad un certo punto ha avuto bisogno del bagno ed è entrata nel bagno dell’hotel dove stava trascorrendo la sua vacanza. Improvvisamente un pitone le si è avvinghiato alla gamba e l’ha stretta così forte che non è riuscita a liberarsi fini a quando sono intervenuti gli amici che hanno capito che l’unica soluzione era tagliare la testa al pitone.

La morsa era strettissima e il pilota dell’ eliambulanza che è intervenuto per soccorrere la ragazza, Brant Hall,  ha spiegato: “Gli amici della donna hanno tentato in ogni modo di liberarla, con il solo risultato di far infuriare il serpente, che ha stretto ancora di più il morso”, e poi ha anche detto “il serpente ha attaccato con tale ferocia che è stato impossibile fargli lasciare la presa. Abbiamo dovuto ucciderlo e tagliargli la testa, prima di riuscire a togliere i denti dalla carne della poveretta”.

Dopo tanto lavoro sono riusciti a liberare la ragazza.