Bari & Dintorni

Intenditore ordina una birra Foster e quello che vede galleggiare è raccapricciante

Qualcosa di veramente incredibile quello che è successo a un uomo che stava bevendo una birra poco prima acquistata da un supermercato a Londra.

L’uomo si chiama Daniel Bailey ed è da tutti gli amici è conosciuto con un bevitore esperto di birre bionde. L’uomo si è recato al supermercato Asda a Numeaton e ha acquistato una bottiglia di birra Foster.

Una volta arrivato a casa ha bevuto la bottiglia e ha iniziato a sentire un retrogusto molto particolare. L’uomo è rimasto disgustato, la birra era amara.

L’uomo, dopo alcuni sorsi, però si è accorso che dentro la bevanda alcolica c’erano circa 50 mosche che galleggiavano perché morte da tempo.

L’uomo si è subito recato al supermercato, per chiedere le dovute spiegazioni per quanto accaduto, pretendendo che fossero almeno rimborsati i soldi per l’acquisto della birra.

L’addetto del supermercato ha visto le mosche galleggianti e non ha pronunciato nemmeno una parola ma ha subito rimborsato i soldi all’uomo.

Bailey si era accorto delle mosche dopo che il gusto della birra era amaro e salato.

Uno dei portavoce della Heineken, proprietario della birra Forester ha così commentato l’accaduto: “Come birraio leader del Regno Unito, la qualità del prodotto è di fondamentale importanza per Heineken. Vendiamo milioni di bottiglie della Foster ogni anno e vogliamo che i consumatori abbiano la qualità”.