Bari & Dintorni

I pompieri lasciano che la sua casa bruci perché si era dimenticato di pagare una tassa

Nella città di Tennessee è avvenuto qualcosa che ha lasciato tutti gli abitanti allibiti. Il proprietario di un appartamento, non si sa per quale motivo, si è dimenticato di pagare una tassa di 75 dollari, una specie di assicurazione che permette di avere la possibilità di chiamare i vigili del fuoco in caso di qualsiasi incendio.

L’uomo si è trovato all’improvviso con la necessità di chiamare i pompieri perché la sua abitazione era in fiamme. I vigili del fuoco però, giunti sul posto, una volta controllato che la tassa non era stata ancora pagata, hanno avuto l’ordine dalla centrale di non spegnere l’incendio e di lasciare che la casa bruciasse.

Il proprietario dell’appartamento, Gene Cranick, ha implorato ai vigili di intervenire promettendo che avrebbe subito pagato la tassa di 75 dollari ma i pompieri sono stati irremovibili.

Il sindaco della città ha difeso l’operato dei vigili del fuoco dicendo che se i pompieri fossero intervenuti avrebbero incentivato anche altri proprietari di casa a non pagare il contributo anti-incendio.