Bari & Dintorni

Padre padrone per dare una lezione al figlio lo rinchiude in una scatola per due mesi

Un 21 enne è rimasto prigioniero nella sua stessa casa di Santa Cruz in Bolivia per otto settimane. Il motivo della prigionia è sconcertante. Il padre del ragazzo ha deciso di rinchiuderlo in un’enorme scatola per dargli una lezione di umiltà e prostrazione.

La grossa scatola di legno era diventata per il giovane una prigione dopo che il padre padrone era rimasto offeso per un suo comportamento, il ragazzo aveva disobbedito a un suo ordine.

L’uomo, con l’aiuto di alcuni suoi amici, aveva rinchiuso il figlio in un’enorme scatola di legno. Il ragazzo riceveva i viveri due volte al giorno e per il resto delle 24 ore era isolato dal mondo.

E’ stata la polizia boliviana a intervenire per liberare il ragazzo dall’incredibile prigionia. Il padre è stato fermato con l’accusa di sequestro di persona.

Il padre è un mennonita. I mennoniti sono Cristiani che professano il ritorno alle origini della Chiesa.