breaking-news, Italia, Sport & Tecnologia

Pianura Padana: lieta notizia giù presenza polveri sottili nell’aria

Pianura-Padana-l-aria-è-più-pulita-diminuisce-livello-polveri-sottili

Si torna a parlare della Pianura Padana di polveri sottili ma questa volta icon dati stupefacenti impessabili fino a qualche anno fa.

Lo scorso inverno le varie amministrazioni comunali delle città della Pianura Padana hanno diverse volte stabilito il blocco totale della circolazione dell’auto per i livelli superiori alla media europea delle polveri sottili presenti nell’aria.

Città come Modena e  Reggio Emilia avevano di gran lunga superato le percentuali di polveri sottili presenti nell’aria  e secondo le normative vigenti europee dovevano per forza imporre lo stop alla circolazione dei veicoli inquinanti.


L’alto livello di polveri sottili presenti nell’aria provoca molto spesso l’insorgenza di malattie alle vie respiratorie soprattutto fra la popolazione più debole come bambini e anziani.

Ma uno studio svolto da alcuni medici del famoso Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari”  presso l’università degli studi di Modena e Reggio Emilia ha evidenziato che negli ultimi anni si sta avendo un inversione di tendenza ben augurante.

La concentrazione di polveri sottili presenti nell’aria della pianura padana sia Emiliana che in Lombarda è diminuita dal 1 al 4% questi danni hanno un importante significato ma bisogna continuare la “lotta” contro lo smog soprattutto nelle grandi città incentivando l’acquisto dei cittadini di auto a bassissima immissione di anidride carbonica come i veicoli a carburazione ibrida, elettrica a gpl o metano.

Lo studio del Dipartimento di ingegneria “Enzo Ferrari” ha controllato i dati di 41 stazioni dell’Arpa presenti nel territorio Padano ed in particolare nelle città più popolose come Torino, Modena, Reggio Emilia, Rimini e Bologna ed ha evidenziato un decremento dell’immisisone delle polveri sottili negli ultimi dieci anni.