Bari & Dintorni

Per 20 anni celebra la messa e confessa i fedeli ma la verità è da non credere

Un uomo di 84 anni per 20 anni ha celebrato messa e confessato i fedeli pur non essendo un prete. La verità è venuta fuori solo quando un parroco lo ha scoperto e lo ha denunciato.

Il finto prete, “padre Tommaso”, si è stupito del clamore quando è stato scoperto e ha commentato così la  vicenda con un giornalista: “Non è vero niente, ma se anche fosse…  sono handicappato, lasciatemi stare”.

IL sindaco del paese ha dichiarato così: “Meno male che non ha fatto matrimoni, perché avrebbe creato problemi non indifferenti  i cittadini mi raccontano che lui si definiva un frate agostiniano, la verità é che non è ne un prete né un frate”.

Il sindaco aggiunge: “la terra veneta, e da noi in Valpolicella ancora di più  è ancora molto legata alla Chiesa, è fortemente caratterizzata sotto il profilo religioso: tutti cattolici, o quasi, e tutti e spesso in chiesa … Padre Tommaso lodava la buona aria di collina della Valpolicella e si mostrava una persona frugale, viveva modestamente”.

E poi conclude così: “Certo la gente è disorientata, ma a 84 anni  posto che viveva modestamente in una stanzetta, c’é chi dice neppure riscaldata e senza acqua calda, tutto sommato credo che lo perdonerà non solo Dio, ma anche la legge degli uomini”.