Bari & Dintorni

La loro figlia nata prematura era morta, il padre per salutarla l’ultima volta apre la bara e ha un’incredibile sorpresa

Una storia bellissima quella avvenuta a Quibdo una città colombiana che si affaccia sul Pacifico. Una donna, Jenny Hurtado, era incinta del suo primogenito.

Dopo sole 27 settimane però fu portata d’urgenza al St. Francis Hospital. I dolori erano atroci e la donna iniziava a avere perdite copiose di sangue.

Fu subito trasferita al reparto maternità. I medici decisero di far nascere immediatamente la bambina. La piccola nacque morta, i dottori dopo 35 minuti dalla nascita certificarono il decesso, il suo cuore non batteva più.

La piccola fu portata all’obitorio e rinchiusa in una bara. Dopo dieci ore dal decesso e prima della sua sepoltura, il padre volle salutare la piccola per l’ultima volta.

Aprì la bara ma si accorse che la bimba dava segni inequivocabili di vita. Il suo cuore aveva ripreso a battere e la piccola piangeva.

La neonata è stata trasferita in elicottero in una clinica specializzata di Bogotà mentre la madre è rimasta nell’ospedale di Quibdo per recuperare le forze.