Bari & Dintorni

Escursionista per tre settimane si perde in un bosco, sopravvive alle rigide temperature grazie a un gatto

Incredibile ma vero una donna, una escursionista si era persa nel parco nazionale del New Mexico. E’ stata ritrovata rannicchiata in un sacco a pelo blu dopo tre settimane.

Per ricercarla si era mobilitato l’esercito che aveva iniziato a perlustrare la vasta zona dove si pensava la donna si fosse persa.

La donna che si chiama Margaret Page ha detto che per sopravvivere alle temperature rigidissime, la notte raggiungevano anche gli zero gradi, dormiva con il suo gatto che riusciva a trasmetterle calore.

La donna 41enne è stata ritrovata malnutrita, aveva finito le scorte dei viveri ma ben idratata perché il suo rifugio, una  piccola tenda blu,  era vicinissimo a un fiume.

Il suo gatto di nome Myia è stato invece trovato in splendida forma anche perché nei boschi riusciva a trovare il cibo necessario per sopravvivere .

La donna è stata subito soccorsa e trasportata al più vicino ospedale per gli accertamenti di rito.