Ateo integralista tenta di uccidere il suo coinquilino perché convinto che fosse Gesù

0
591

Una convinzione assurda quella di Gustav Potthoff un ateo integralista che ha tentato di uccidere il suo coinquilino.

Gustav Potthoff pensava che il suo coinquilino fosse Gesù così un giorno ha tentato di ucciderlo utilizzando un coltello e una tazza di vetro.

Raymond Hernandez, il coinquilino che per Gustav Potthoff era Gesù stava facendo collazione in cucina quando l’ateo integralista ha tentato di ucciderlo.

L’uomo è riuscito a fermare l’aggressore e a chiamare le forze dell’ordine. La Polizia è arrivata dopo qualche minuto e ha arrestato Gustav Potthoff.

L’aggressore ha rilasciato dichiarazioni differenti alla Polizia sulla tentato omicidio. Gustav ha voluto subito precisare che vuole essere difeso da un avvocato ateo e non credente.

Il Giudice ha fatto sapere che l’imputato può scegliere l’avvocato che vuole solo che lo deve pagare di tasca sua. La notizia ha avuto parecchio risalto negli Usa ed è stata riportata da  “The Mail”.

Loading...