Bari & Dintorni

Voleva un figlio maschio, nasce una femminuccia, lui fulmina e uccide la moglie con una fortissima scossa elettrica

Un uomo di 29 anni di origine turca è stato l’autore di un orrendo omicidio. Ha ucciso con una violentissima scossa elettrica sua moglie di 33 anni.

Il motivo dell’omicidio è assurdo. Veysi Turan, questo è il nome del 29 enne, ha assassinato con una violentissima scossa elettrica, la moglie di 33 anni perché non lo aveva reso papà di un maschietto, ma dopo una lunga e travagliata gravidanza, era nata una femminuccia.

L’omicidio è avvenuto nelle città di Diyarbakir nella regione del Kurdistan turco. L’uomo è stato condannato all’ergastolo per uxoricidio.

L’omicida ha ucciso la moglie mentre dormiva. Ha avvicinato un cavo elettrico scoperto alla gamba della donna uccidendola con una forte scossa elettrica.

L’uomo, prima di compiere l’omicidio, era andato in un negozio per comprare dei guanti isolanti e un cavo elettrico.

L’uomo è stato condannato da un giudice turco al carcere a vita. Il 29 enne ha ripetuto che l’unico suo scopo di vita era avere un erede.