Bari & Dintorni

Le orecchie del figlio di 10 anni sono troppo brutte, madre insoddisfatta lo strangola

Una donna, come riportato dal quotidiano Hurriyet, ha deciso di uccidere il figlio perché le sue orecchie erano troppo brutte.

Il bimbo aveva 10 anni ed è stato strangolato dalla madre in un bagno di un ospedale di Ankara in Turchia. La madre era andata da uno specialista per fare in modo che le orecchie del figlio avessero un aspetto, secondo lei, più normale.

La donna però è rimasta insoddisfatta dell’operazione e così ha deciso di uccidere il figlio.  La donna era sicura che le orecchie creavano al figlio grosse difficoltà per il rendimento scolastico e per la vita sociale.

La donna, per ovviare al difetto, ha deciso di farle sottoporre il figlio di 10 anni a un intervento estetico. Subito dopo l’operazione i risultati, per la donna, non sono stati molto lusinghieri, così ha deciso di strangolare il bimbo.

Agli inquirenti ha raccontato che si era trattato di un incidente per poi ammettere tutto.