I medici le avevano diagnosticato un cancro in uno stato molto avanzato ma poi l’incredibile scoperta

0
1375

I medici avevano diagnosticato a una giovane donna un cancro all’utero da Papilloma Virus.

Una diagnosi che poi è risultata essere totalmente sbagliata perchè a trarre in inganno i dottori erano stati i pigmenti dei numeosi tatuaggi che la giovane donna aveva disegnati sul corpo.

I tatuaggi della donna si illuminavano durante gli esami come se fossero delle cellule cancerogene.

I medici avevano detto alla donna che aveva pochi mesi di vita perchè il cancro si era propoagato in quasi tutto il corpo.

La donna americana ha deciso di non fermarsi a una prima diagnosi e si è recata da un altro medico, il dottore Eskander di Orange Country che rifacendo le analisi ha scoperto l’incredibile anomalia.

I pigmenti dei tatuaggi della donna in particolare di uno sul bacino si illuminavano durante l’esame come le cellule cancerogene.

La donna era piena di tatuaggi sul bacino e sulle gambe che avevano tratto in inganno i medici.

Alla fine però il dottor Eskander ha detto che la donna era sana come un pesce.

Loading...