Bambina pensa di prendere il controller del Nintendo invece prende la pistola del padre e si uccide

0
5770

Una tragedia quella accaduta a una bambina di soli 3 anni che era solita essere autonoma quando decideva di giocare con il Nintendo.

E così un giorno, che sarebbe dovuto essere uno dei tanti, ha scambiato la pistola del padre per il controller del Nintendo. L’ha preso e si è uccisa.

La bambina, Cheyenne Alexis McKeehan, si è sparata allo stomaco ed è morta.

Questa atroce vicenda è accaduta a Wilson County, nel Tennessee, negli Stati Uniti d’America.

L’arma, una semiautomatica  calibro 380, era incustodita e la bambina con pochissima esperienza data l’età l’ha usata pensando di iniziare a giocare. Quando è accaduta questa tragedia la mamma, Tina Ann Cronberger, di 32 anni era vicino a lei al computer e il fratellino era impegnato con i suoi giocattoli poco distante.

Appena la mamma ha capito cosa era accaduto ha svegliato il compagno, proprietario dell’arma e hanno portato la bambina in ospedale ma a nulla è servita la corsa perché la bambina è arrivata già priva di vita.

Loading...