Bari & Dintorni

Stanca dei continui tradimenti vuole uccidere il marito, ma prima prova il veleno sulla sua vicina

Una donna stanca dei presunti tradimenti del marito ha deciso di farla finita e di uccidere il suo compagno con un potente veleno.

La donna 50enne romana, però prima di tentare avvelenare il marito ha deciso di testare il tutto sulla sua vicina di casa.

La donna ha invitato a casa la sua “odiata” vicina e dopo aver trascorso parecchio tempo con lei discutendo su vari argomenti ha pensato di offrirle un bicchiere d’acqua.

La vicina ha accettato, ma nel bicchiere d’acqua la donna aveva miscelato un potente veleno, composto da un mix di farmaci e zucchero.

La vicina, dopo aver bevuto il bicchiere d’acqua, si è sentita subito male. Soccorsa dallo staff del pronto soccorso è riuscita a salvarsi.

I medici, dopo alcune analisi, hanno stabilito che la donna era stata avvelenata con mix di farmaci sciolti in un liquido.

La donna ha subito denunciato l’accaduto alle forze del’ordine che hanno interrogato la presunta colpevole.

La donna ha subito ammesso le sue colpe e ha giustificato il suo gesto affermando che era una prova per vedere se il mix di farmaci funzionasse e che il suo vero obbiettivo era il marito.

La donna è stata rinchiusa in carcere e dovrà rispondere di tentato omicidio.