Bari & Dintorni

Accoltella la madre mentre dormiva ma viene assolta, secondo il giudice era posseduta

Una 20 enne, Lorraine Mbulawa non dovrà passare neanche un giorno di carcere per aver aggredito e colpito più volte la madre con un coltello da cucina.

Un giudice degli Stati Uniti d’America ha voluto che la ragazza 20enne fosse libera perchè quando tentò di uccidere la madre era una ragazza posseduta dal demonio.

La ragazza, la notte dell’aggressione aveva pensato a tutto, aveva indossato un passamontagna, occhiali da sole e vestiti scuri, aveva preso un coltello dalla cucina e con l’arma colpito più volte la madre.

Il motivo dell’aggresione non è stato mai reso noto ma la giura ha ritenuto colpevole la ragazza. Il giudice però ha ritenuto di lasciare libera la giovane e non rinchiuderla in carcere.

La ragazza sconterà 120 ore di lavoro non retribuito utile alla comunità. Il giudice ha spiegato la sua sentenza affermando che all’epoca dei fatti la ragazza era affascinata dal mondo della stregoneria e ha agito convinta di essere posseduta dal demonio.