Bari & Dintorni

La mamma gli dice di smetterla ad esercitarsi in casa con le arti marziali e lui le sferra un calcio in testa

Un ragazzo di 27 anni, Cory William Morrelaf era ad un passo dal diventare cintura nera ed era solito esercitarsi in casa per delle ore con le mosse di quell’arte marziale che era diventata la sua ragione di esistere. La mamma subiva la situazione ma un giorno, non ce l’ha fatta più e ha detto al ragazzo di smetterla di trascorrere la sua giornata in casa ad eseguire le mosse di quell’arte marziale.

Il figlio, a quel’ennesimo rimprovero le ha sferrato un calcio in testa facendole perdere i sensi.

Quando la donna è rinvenuta non ricordava nulla di quello che era accaduto.

Questa vicenda si è svolta a Naples, in Florida.

Il ragazzo poi ha chiamato i soccorsi che hanno prestato tutte le cure alla donna e hanno allertato la polizia che ha interrogato il ragazzo il quale non ha ammesso le proprie responsabilità ma ha solo detto che si è trattato di un incidente. La polizia non gli ha creduto perchè ha scoperto che le tensioni i quella casa tra mamma e figlio erano altissime.