Pensano che sia morta e la mettono nella cella frigorifero, quello che accade dopo è sconvolgente

0
746

Una donna, che aveva contratto una polmonite, è stata dichiarata morta dal medico che ha firmato il decesso, accanto a lui c’era anche un’infermiera.

Questa vicenda è accaduta in Brasile e, precisamente a Rio De Janeiro. La figlia, il giorno dopo si è recata in ospedale, nel’obitorio e si è avvicinata alla mamma e ha sentito che respirava ancora.

 A quel punto ha iniziato ad urlare per chiedere aiuto. Sono accorsi i dipendenti che hanno allertato i medici.

La donna, Rosa Celestrino de Assis era viva.

Questa vicenda è stata raccontata dal quotidiano brasiliano O Globo che ha raccolto la testimonianza della figlia che ha raccontato così: ”Quel che è successo ha dell’incredibile  perchè quando ho dato a mia madre il mio ultimo abbraccio mi sono accorta che respirava ancora”.

E poi ha continuato il racconto:”Ho cominciato ad urlare ed a chiedere aiuto, gridando che mia madre era ancora viva e che qualcuno facesse qualcosa, ma tutti i presenti mi hanno guardata come se fossi pazza”. La donna è stata immediatamente trasportata in ospedale e il medico e l’infermiera sono stati licenziati in tronco.

Loading...