Parte per una vacanza che dura nove giorni e lascia a casa da soli i suoi bambini di 2 e 3 anni

0
1077

Una giovane donna mamma di due bambini di 23 mesi e tre anni, Vladislava Podchapko, che vive a Kiev, in Ucraina  ha commesso un’azione che non è possibile qualificare.

La donna, appena ventenne, mamma di  Daniel di 23 mesi e Anna di 3 anni ha deciso insieme al suo compagno di partire per una vacanza di nove giorni.

E’ partita senza minimamente preoccuparsi di lasciare da soli i suoi bambini.

La bambina più grande disperata ha pianto e gridato per molte ore prendendo a calci la porta. I vicini sentendo quelle urla disperate hanno chiamato i soccorsi che ,però, non sono arrivati.

I bambini dopo un po’ di ore di grida disperate hanno fatto silenzio: il bambino più piccolo Daniil è morto dopo 6 giorni e la piccola si è messa vicino al fratellino morto.

I vicini dopo qualche giorno sentendo un cattivo odore sono intervenuti e hanno scoperto la terribile situazione. La bambina è stata portata in ospedale dove è stata nutrita con un sondino gastrico. I medici hanno detto che certamente il trauma l’accompagnerà per tutta la vita.

La donna era ancora in vacanza e quando è tornata è stata arrestata ma lei si è giustificata dicendo:” Non pensavo e non immaginavo che i bambini sarebbero potuti morire!”

E poi ha aggiunto:“Non era solo una vacanza! Sono partita con il mio attuale ragazzo, perchè dovevamo festeggiare una cosa importante: “Aspettiamo un bambino!”