Chef Rubio e il suo nuovo cinguettio, “So di chi è la colpa dell’omicidio di Luca Sacchi a Roma”

0
968

Lo chef Rubio, molto attivo in questi ultimi giorni sui social, ha voluto dire la sua anche sull’omicidio del giovane Luca Sacchi avvenuto a Roma e più in generale dello stato di degrado in cui versa Roma in questi ultimi anni.

Lo chef Rubio si è reso protagonista in questi giorni di durissime polemiche  a colpi di tweet con Matteo Salvini questa volta ha voluto parlare della situazione catastrofica di Roma e dell’omicidio, ormai certo per droga di Luca Sacchi.

Rubio ha dato la colpa di quanto sta accadendo ai “colletti bianchi”: “Roma da qualche giorno è la capitale dello spaccio. Da che ricordo è sempre stata così, purtroppo – premette lo chef presunto onnisciente -. È troppo facile addossare le colpe di questa violenza e degrado alle periferie a cui è stato tolto il futuro. Le colpe sono da ricercare tra i colletti bianchi che orchestrano Roma”.

Lo chef non ha specificato nel suo cinguettio quali sono i colletti bianchi e soprattutto qual è la loro colpa nello stato di degrado della capitale e dell’omicidio di Luca Sacchi.