Bari & Dintorni

Una mamma mente ai medici e solo così riesce a salvare la sua bambina

Una storia dolcissima di amore puro solo quello che una madre può provare verso il proprio figlio.

Una donna era in dolce attesa e stava portando avanti una gravidanza davvero molto complicata.

La seguivano i medici di un ospedale a Miami e sembrava che la bambina che portava in grembo non ce l’avrebbe fatta.

La mamma, che si chiama Sonya, è stata molto caparbia e ha voluto che la sua bambina nascesse a tutti i costi.

E’ accaduto, infatti che la mamma ha avuto un’infiammazione e i medici le hanno detto che solo se l’avessero fatta partorire la bambina si sarebbe potuta salvare e allora la mamma, pur di avere la sua bambina ha mentito e ha detto che era alla 24esima settimana mentre era alla 21esima.

Quando la bambina è nata aveva un’altezza pari ad un pollice e pesava circa mezzo kg.

La piccola i primi due mesi li ha passati in un’incubatrice ma alla fine ce l’ha fatta. Se la mamma avesse detto la verità la bambina non sarebbe mai nata. I genitori hanno potuto toccare e abbracciare la loro bambina solo dopo due mesi.

Un’infermiera ha dichiarato così: “Semplicemente non ci potevamo credere. Amillia ha cercato di urlare dopo la nascita. E tutto questo dopo appena 21 settimane e sei giorni.”