Bari & Dintorni

Ha il diabete e le devono amputarle una gamba, dopo l’operazione i medici dicono che l’operazione è riuscita perfettamente, ma poi scoprono di aver amputato la gamba sbagliata

Siamo in Argentina all’ospedale di Berazategui, una città che si trova a sud della capitale Buenos Aires. Una donna di 66 anni, Madgalena Leguizamon aveva una grave forma di diabete e si è dovuta ricoverare d’urgenza.

I medici hanno deciso di sottoporla a un intervento e di amputarle un piede. Durante il corso dell’operazione lo staff medico si era accorto che era impossibile fermare l’infezione amputando solo il piede ma dovevano procedere all’amputazione di tutta la gamba.

Alla fine dell’intervento lo staff medico è uscito dalla sala operatoria e ha rassicurato la figlia della donna operata che l’operazione era stata un successo.

Ma una volta che la figlia è entrata nella stanza dove si trovava la madre, ancora addormentata dall’anestesia, si è accorta che i medici avevano amputato la gamba sbagliata.

La donna è stata subito trasferita a un altro centro e la figlia ha denunciato l’accaduto al commissariato più vicino.

La magistratura argentina ha aperto un’inchiesta e i due medici responsabili del gravissimo errore sono stati accusati del reato di lesioni personali.