Per evitare gli sprechi è stato aperto un supermercato dove si può portare il cibo che non si è consumato e chi vuole lo va a prendere senza dover pagare

0
2658

In Australia è stato aperto un supermercato contro gli sprechi alimentari.

Questo supermercato che fa parte di una catena più grande, mette il cibo a disposizione e lo si può prendere gratuitamente e viene portato da chi quel cibo lo avrebbe buttato perché magari ammaccato.

Questi alimenti, non scaduti ma non di prima scelta perchè magari non di aspetto molto buono vengono portati in questi supermercati.

Questo supermercato si chiama “Inconvenience Store” e cioè negozio non conveniente ma solo per l’aspetto del cibo e non per la qualità.

Qui arriva il cibo che sarebbe andato buttato e cioè quello dei panifici, dei mercati o anche dei supermercati che non espongono merce che non sia di ottima presenza.

Chi fa a fare acquisti in questo supermercato sa che non deve pagare nulla ma, all’uscita è gradita un’offerta .

Astrid Ryan che è il coordinatore del progetto ha spiegato così: “L’idea era di fare la differenza nella crisi dello spreco alimentare, le persone possono prendere tutti i prodotti sugli scaffali e lasciare come contributo per le spese la cifra che possono o vogliono”

E poi ha aggiunto: “Quando le persone sono in crisi economica o in situazioni difficili, è probabilmente la cosa a cui hanno meno accesso siano frutta e verdura, che sono anche uno degli alimenti più nutrienti”.