Bari & Dintorni

Francesca Pascale dice la sua, la compagna di Berlusconi attacca Salvini e difende la Carfagna

Francesca Pascale, per la prima volta, ha voluto dire il suo pensiero sulla politica. In particolare la compagna di Silvio Berlusconi ha parlato della coalizione di centrodestra, per poi attaccare Matteo Salvini e difendere Mara Carfagna.

La Pascale ha detto chiaro e tondo che il suo pensiero politico è lontano da quello di Matteo Salvini che sta spostando sempre più la coalizione verso destra.

La compagna di Berlusconi ha detto sul leader della Lega che non nutre una grande simpatia nei suoi confronti e di non fidarsi.

Francesca Pascale è stata chiara, la coalizione di centrodestra è alla deriva e non esisterà mai più un altro Berlusconi.

Proprio la poca simpatia che nutre nei confronti di Matteo Salvini la indotta a disertare la manifestazione di tutto il centrodestra a piazza San Giovanni a Roma. 

Sul suo compagno la Pascale dice: “Berlusconi ha sempre messo in atto i principi liberali: è sotto quella bandiera che mi sento a mio agio. Mi fa paura vedere che l’asse della coalizione si stia spostando verso destra, a discapito dei moderati”. 

La Pascale ha, invece parole di grande stima e rispetto per Mara Carfagna, in queste ore in rotta di collisione proprio con il suo compagno Silvio Berlusconi: “Apprezzo sempre le donne che hanno il coraggio di lottare per le proprie idee e lei lo sta facendo in nome dei valori con cui è nata Forza Italia”.