Vittorio Feltri presenta il conto a Giuseppe Conte “governo ridicolo, incapace di guidare il paese”

0
1508

Vittorio Feltri ritorna a parlare della crisi di governo provocata da Matteo Salvini e del governo giallofucsia ritenuto dal famoso giornalista un autentico disastro.

Quel fatidico 9 agosto, secondo Feltri, in molti avevano pensato che il fatto di aver staccato la spina al governo avrebbe provocato effetti disastrosi per Matteo Salvini.

Una perdita di consensi e una fine politica si era immaginata per il leader della Lega. Poi la nascita del governo giallofucsia con le intenzioni di dare nuova linfa all’economia del paese.

Poi però le cose, secondo Feltri, sono andate diversamente per l’esecutivo Movimento 5 Stelle-Pd.

Vittorio Feltri ha precisato che l’esecutivo attuale: “Si è rivelato peggiore del precedente, addirittura ridicolo, essendo totalmente incapace di guidare il Paese”.

Per Feltri “esistono prove inconfutabili” dell’incapacità del governo. La gestione della questione Ilva è stata fatta in modo dilettantistico, poi la grossa emergenza di Venezia gestita malissimo, con la nomina di un commissario che non si sa che compiti abbia.

L’ultimo “pezzo forte” di questo governo, sempre secondo Feltri, è stata la manovra di bilancio, definita dal giornalista “pietosa”.

Feltri conclude la sua approfondita analisi del momento politico italiano affermando che Matteo Salvini, dato per moribondo dopo la crisi del governo e nuovamente in grande salita nei sondaggi con il suo partito che ha da poco superato il 34% dei consensi seguito da Giorgia Meloni, definita da Feltri un’amazzone, che sta volando con Fratelli d’Italia nei sondaggi.