Salvini braccato da un giornalista di colore, “Bacio in bocca no, che schifo. Preferisco altri baci, non perché sei nero ma permettimi di baciare chi mi pare”

0
8498

All’uscita da Montecitorio Matteo Salvini è stato fermato da uno strano giornalista che voleva a tutti i costi un bacio in bocca dal leader della Lega.

Era Tay Vines un notissimo youtuber di colore si è finto un giornalista di un giornale africano tale “Africanet.com” e in segno di “pace e integrazione” lo youtuber voleva che il leader della Lega lo baciasse in bocca.

La reazione di Matteo Salvini è stata pronta ha cercato in tutti i modi di evitare il contatto diretto con lo youtuber e finto giornalista alla fine gli ha detto sorridendo che: “Bacio in bocca no, che schifo. Preferisco altri baci, non perché sei nero ma permettimi di baciare chi mi pare”.

Tay Vines ha tentato ancora di avvicinarsi al leader del centrodestra e gli ha chiesto se invece del bacio si poteva provare la presa del bib bamboo.

Poi, in modo scherzoso, Tay Vines ha toccato il sedere di Matteo Salvini che ha reagito dicendo “Ma che schifo, lascia stare il sedere”.

Poi il finto giornalista ha svelato la sua identità e i due hanno scambiato qualche parola per qualche minuto. Alla fine il leader della Lega si è allontanato perché aveva un impegno politico.