Al Teatro Italia gremito Matteo Salvini apre la lunga campagna elettorale per Roma, “Raccolte 100 mila firme per mandare a casa la Raggi”

0
367

Un teatro Italia stracolmo ha atteso il discorso di Matteo Salvini. Il leader politico è arrivato con un’ora di ritardo ma è stato accolto da una grande ovazione al so arrivo.

Il suo popolo non aspettava altro che Matteo Salvini aprisse un nuovo fronte la conquista di Roma e della regione Lazio.

Si voterà a Roma nel 2021. Ma Matteo Salvini spera in una battaglia lampo che possa determinare la crisi a Roma e anche quella di governo.

Magari da poter votare in unico giorno sia le politiche che le comunali a Roma.

Il leader della Lega ha esordito così: «Mi auguro che la prossima primavera si possa votare nella Capitale, nel Lazio e in Italia e ce la metteremo tutta per offrire questa possibilità».

In molti cercano di parlare con il leader della Lega e di far ascoltare a Matteo Salvini i numerosi problemi irrisolti della capitale, dall’emergenza rifiuti, alle lunghe liste d’attesa nella sanità, per finire alla metro e alle sue fermate.

Matteo Salvini parla di tutto quello che la Lega ha fatto per Roma: «Oltre 100 mila firme sono state raccolte per mandare a casa la Raggi».