Disabile perde il lavoro e non può pagare più il mutuo, la casa va all’asta ma arriva mister x che la ricompra e gliela restituisce

0
359

Un  uomo con una disabilità al 75% è stato colpito da un’aneurisma e per questo non potendo più lavorare non è riuscito più a far fronte alle rate del mutuo.

La banca gli ha così pignorato la casa che è andata all’asta. L’uomo disabile stava per perdere tutto quando è intervenuto un signore che ha preteso di rimanere anonimo che ha partecipato all’asta, ha acquistato la casa e gliela ha restituita non chiedendo assolutamente nulla in cambio.

Il signor x ha dichiarato così: “Potrà restarci a vita… ma non fate il mio nome, quando si fa del bene lo si fa senza pubblicità”

Il quotidiano Il Tirreno ha scritto:  “Alessandro da quattro anni ha perso il lavoro, o meglio gli hanno fatto firmare le dimissioni dal cinema Medusa dove era stato assunto al bar come categoria protetta”.

Il signor X ha contattato il sindaco di Filippo Nogarin e ha acquistato la casa e poi ha dichiarato così: «Se un domani vorrà acquistarla di nuovo la riavrà al prezzo che l’ho pagata io  altrimenti potrà restarci a vita».

E poi ha aggiunto: “Quando si fa del bene lo si fa e basta, senza pubblicità, senza altri fini, come un imperativo categorico”.

L’avvocato dell’uomo disabile ha spiegato: “Ho conosciuto di persona il benefattore, è un uomo sensibile, ero presente quando ha acquistato all’asta la casa del mio cliente. È rimasto colpito dalla storia di Alessandro D’Oriano … È completamente disinteressato, non ha secondi scopi se non quello di dare una mano ad Alessandro”.