Bari & Dintorni

Sparisce dalla strada a tre anni, i genitori non si arrendono e la ritrovano dopo 24 anni

Una bambina di tre anni, Qifeng è scomparsa 24 anni fa in Cina mentre i genitori, fruttivendoli con la bancarella per la strada l’avevano persa di vista per pochi minuti. I genitori non si sono mai dati per vinti e non volevano arrendersi a quella scomparsa. Il padre è diventato tassista per parlare con quanta più gente possibile e chiedere notizie della figlia. Il padre, Wang Mingqing, in questi 24 anni ha chiesto a più di 17000 persone se avessero visto la sua bambina.

Un giorno, Lin Yuhui, un ingegnere e ritrattista della provincia di Shandong ha dipinto il viso della bambina ormai diventata una ragazza e l’ha diffuso sui social. La ragazza, King Ying, si è riconosciuta e ha voluto sottoporsi al test del dna che ha confermato che era proprio lei la bambina scomparsa. I genitori che l’avevano cresciuta si sono giustificando dicendo che 24 anni prima l’avevano trovata per la strada e l’avevano presa con loro.

La ragazza era sempre vissuta a 20 km di distanza dalla casa dei genitori.

La ragazza nel frattempo è diventata mamma.