Italia

Meloni contro Salvini “Incomprensibile il suo atteggiamento, propone patti con Pd e M5S e non con i suoi alleati”

Giorgia Meloni è apparsa molto scocciata per l’ennesima scossa politica data da Matteo Salvini che ha proposto un comitato di salvezza nazionale formato da tutti i partiti che affronti cinque spinosi temi, quali tasse, lavoro, ex Ilva, Banca Popolare di Bari e giustizia e poi faccia tornare gli italiani a decidere su quale governo vogliano.

Secondo la Meloni una proposta del genere ““È incomprensibile. Che peraltro Salvini ha fatto a Pd e M5S prima di sottoporla a noi, i suoi alleati. Mi sembra un modo alquanto strano di tenere i rapporti nella propria coalizione”.

La Meloni aggiunge che “Se la maggioranza propone provvedimenti condivisibili, noi non abbiamo problemi: FdI ha votato il taglio dei parlamentari, quando tutte le altre opposizioni votavano contro. Ma sulle grandi materie, come si può pensare che ci si trovi tutti d’accordo?”.

La leader di Fratelli d’Italia è chiara sulla possibilità che questo governo di salvezza nazionale abbia come premier Draghi: “Ma basta con governi nati in laboratorio: se Draghi vuole fare il premier si candidi, e se vince farà il premier. Qualunque altra ipotesi per me non esiste”.

Meloni conclude dicendo che la migliore soluzione per salvare l’Italia è un programma coeso per uscire dalla palude.