Bari & Dintorni

Vincita da 77 milioni al Superenalotto, il premio viene ritirato dopo 2 mesi, il vincitore spiega “Avevo altro da fare”

Sembra assurdo, ma è realmente accaduto. Colui o colei che hanno vinto ben 77 milioni di euro al Superenalotto, hanno preferito attendere due mesi prima di andare a ritirare il premio.

La fortunata ricevitoria nella quale è stata giocata la schedina vincente da 4 euro e 50 centesimi, si trova a Caorle in provincia di Venezia e il vincitore del jackpot ha atteso il tempo necessario probabilmente per riprendersi dallo choc, prima di presentarsi all’Ufficio Premi della Sisal di Milano.

L’identità del vincitore o vincitrice resta ovviamente riservata, anche se si sprecano supposizioni.

E’ ovvio che a parte le illazioni del caso, il milionario aveva ben chiare le procedure ed i tempi di accreditamento del premio che viene reso disponibile entro 91 giorni dalla vincita, per cui ha atteso i tempi necessari anche per far scemare il clamore e la curiosità che era nata intorno alla fortunata vicenda.

E pare non si sia mostrato neanche particolarmente emozionato agli impiegati della Sisal di Milano dove si è recato per incassare la somma.

Anzi, alla domanda del perché avesse atteso tanto prima di ritirare il premio, qualcuno lo ha sentito rispondere: “Avevo altro da fare”.